• Cerca per Alma Plan
  • Cerca per Fabbrica dei Segni
  • Cerca per National Geographic Learning + Cengage Learning
  • Cerca per Aup Pons
  • Cerca per Pierre Bordas Et Fils
  • Cerca per Octaedro
  • Cerca per Langenscheidt

Incontri didattici per la scuola primaria

Anche quest'anno ti invitiamo a partecipare agli incontri didattici per la scuola primaria. 
Scegli il tema che desideri approfondire e contatta il tuo agente di zona per organizzare l'incontro, concordando date e disponibilità dei nostri relatori.

Contatta il tuo rappresentate per vedere quali seminari sono stati organizzati nella tua zona. La casa editrice si riserva il diritto di confermare i singoli seminari al raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

  1. La lettura: di strategia in strategia

Italiano

Classi: prima, seconda, terza

Relatrice: Ines Pianca

L’incontro presenta agli insegnanti itinerari didattici graduati che evidenzino, nell’ottica della linguistica testuale e alla luce delle Indicazioni Nazionali, la pratica della lettura nelle classi prime, seconde e terze. Gli itinerari hanno l’obiettivo di affrontare la lettura “come momento di socializzazione, ma anche come inizio di ricerca autonoma e individuale, in grado di sviluppare la capacità di concentrazione” (Indicazioni Nazionali).

  • Legittimazione. La lettura nelle Indicazioni Nazionali.
  • Mappa della lettura. Presentazione delle strategie.
  • Itinerari didattici. Proposte operative sulle strategie di lettura, il ruolo dell’insegnante “facilitatore” per individuare strategie nelle classi prime, seconde e terze.

  1. Leggere, comprendere, analizzare

Italiano

Classi: quarta, quinta

Relatrice: Ines Pianca

L’incontro presenta agli insegnanti itinerari didattici graduati che evidenzino, nell’ottica della linguistica testuale e alla luce delle Indicazioni Nazionali, la pratica della lettura nelle classi quarte e quinte. Gli itinerari hanno l’obiettivo di affrontare la lettura “come momento di discussione dell’apprendimento di contenuti, ma anche come momento di ricerca autonoma e individuale, in grado di sviluppare la capacità di riflessione critica, quindi come attività particolarmente utile per favorire il processo di maturazione dell’alunno” (Indicazioni Nazionali).

  • Legittimazione. La lettura nelle Indicazioni Nazionali. La lettura come comprensione e interpretazione del significato del testo.
  • Mappa delle fasi di attività di lettura. La comprensione diventa analisi dei testi di tipologie diverse.
  • Itinerari didattici. Proposte operative che evidenziano i processi di comprensione e di analisi e il ruolo attivo dell’alunno-lettore nel secondo biennio della scuola primaria.

  1. Letto-scrittura: indicazioni metodologiche

Italiano

Classi: prima, seconda

Relatrici: Elena Costa, Lilli Doniselli

Incontro basato sulla didattica dei percorsi, una metodologia che risponde alla necessità di guidare gli alunni nell’acquisizione non solo di abilità e conoscenze, ma anche di competenze come previsto dalle Indicazioni Nazionali e dai quadri di riferimento delle prove INVALSI.

Individuazione e definizione di un percorso metodologico per favorire l’acquisizione delle abilità  della letto-scrittura.

  • Narrazione: dalla rappresentazione di una storia alla simbolizzazione
  • Metodo fonematico sillabico
  • Scelta del carattere: quale? Quando? Perché?
  1. Dalla scuola delle conoscenze e delle abilità alla scuola delle competenze.
    Percorso per lo sviluppo delle competenze linguistiche nell’ultimo biennio della scuola primaria.

Italiano

Classi: terza, quarta e quinta

Relatori: Angelo De Gianni, Marilena Cappelletti

Presentazione di un percorso per lo sviluppo delle competenze linguistiche nelle sue diverse dimensioni dell’ascolto e del parlato, della lettura, della scrittura, della riflessione linguistica perché, come affermano le Indicazioni Nazionali, “Lo sviluppo di ampie e sicure competenze linguistiche è una condizione indispensabile per la crescita della persona...”

  • Legittimazione: lettura nelle Indicazioni Nazionali.
  • Percorso didattico: Perché parlare di competenze oggi? Come passare dalle conoscenze e dalle abilità alle competenze? Itinerario per la conquista di una vera competenza linguistica spendibile da subito e in futuro.
  1. Lavorare sul testo per acquisire competenze

Italiano

Classi: terza, quarta e quinta

Relatrici: Elena Costa, Lilli Doniselli

Incontro basato sulla didattica dei percorsi, una metodologia che risponde alla necessità di guidare gli alunni nell’acquisizione non solo di abilità e conoscenze, ma anche di competenze come previsto dalle Indicazioni Nazionali e dai quadri di riferimento delle prove INVALSI.

Individuazione e definizione di un percorso per acquisire le abilità e le conoscenze in funzione della competenza comunicativa e della costruzione del metodo di studio.

Competenza comunicativa: trattare un argomento utilizzando la tipologia testuale adatta.

Percorso metodologico:

  • conoscenza e utilizzo delle tipologie testuali;
  • l’argomento e la tipologia testuale;
  • trattare un argomento secondo la propria intenzione comunicativa.

Acquisizione di un metodo di studio

Percorso metodologico:

  • strategie di lettura;
  • comprensione del testo;
  • riassunto.
  1. Didattica della storia: alla scoperta del passato del mondo attraverso l’uso delle fonti e dei quadri di civiltà

Storia

Classi: quarta e quinta

Relatori: Angelo De Gianni, Marilena Cappelletti

Percorso nel mondo della storia, dal concetto di fatto storico alla formazione del senso storiografico nel bambino, attraverso l’uso della traccia che diventa fonte, il confronto tra i quadri di civiltà, affiancando quindi all’ottica “statica” degli aspetti strutturali delle civiltà, l’ottica più “dinamica” dei processi storici, al fine di  rendere più efficace il processo di comprensione e di costruzione del sapere.

  • Legittimazione: lettura nelle Indicazioni Nazionali.
  • Percorso didattico: dalla storia locale alla storia generale, la linea del tempo, l’uso di fonti, di cartelloni, di mappe concettuali, il laboratorio come luogo per la costruzione di conoscenze storiche.
  1. Come accompagnare i nostri studenti verso una piena competenza comunicativa

Inglese

Classi: prima, seconda, terza, quarta e quinta

Relatore: Paolo Iotti

Insegnare inglese alla primaria è sì insegnare vocaboli, regole, strutture, ma è prima di tutto dare ai ragazzi la possibilità di utilizzare la lingua in maniera autonoma e consapevole.

Quanto tempo diamo nelle nostre lezioni alla comunicazione tra studenti? Come monitorare e correggere le produzioni orali? Come renderle sempre più autentiche?

  1. Fin dalla primaria, l'inglese come lingua veicolare. Un percorso possibile (e ricco di soddisfazioni!)

Inglese

Classi: prima, seconda, terza, quarta e quinta

Relatore: Paolo Iotti

Come programmare, presentare e valutare lezioni di altre discipline direttamente in inglese.

  1. Quando e come introdurre la grammatica nell'insegnamento dell'inglese alla primaria

Inglese

Classi: prima, seconda, terza, quarta e quinta

Relatore: Paolo Iotti

C'è chi evita di dare regole e schemi di grammatica, c'è chi ne fa un pilastro della propria azione didattica.

Più che concentrarsi sul tema "grammatica sì, grammatica no", focalizziamo l'attenzione su

"grammatica: perché, come e quando".

  1. Best Practices per una didattica inclusiva della lingua inglese

Didattica inclusiva, inglese

Classi: prima, seconda, terza, quarta e quinta

Relatrice: Mariagrazia Bertarini

Durante il seminario le insegnanti saranno coinvolte nella sperimentazione e valutazione delle tecniche metodologiche didattiche più efficaci per l’insegnamento della lingua inglese. Vedremo insieme come utilizzare al meglio sussidi e materiali, dalle flashcards alla drammatizzazione, dai drills alla produzione libera.

  1. BES-DSA. Per una didattica inclusiva della lingua italiana e inglese

Didattica inclusiva, italiano, inglese

Classi: prima, seconda, terza, quarta e quinta

Relatrice: Mariagrazia Bertarini

Tecniche di metodologia integrata per superare le nuove sfide dell’insegnamento-apprendimento.

I format da utilizzare in classe per una didattica inclusiva di ogni disciplina con particolare riferimento alla lingua italiana e inglese.

Durante il seminario le insegnanti saranno coinvolte in attività pratiche di insegnamento-apprendimento basate su:

  • l’apprendimento cooperativo e le metodologie proattive;
  • il riconoscimento dei diversi canali di apprendimento dei ragazzi;
  • la valutazione degli stili di apprendimento e delle relative metodologie di insegnamento;
  • la differenza come risorsa;
  • emozioni – autostima e apprendimento.
  1. Didattica inclusiva. Lettura e intelligenza emotiva

Didattica inclusiva, italiano

Classi: prima, seconda, terza, quarta e quinta

Relatrice: Mariagrazia Bertarini

Incentivare il piacere di leggere attraverso la valutazione, la gestione e l’utilizzo competente delle proprie e altrui emozioni. Creare lettori competenti promuovendo la crescita emotiva dei ragazzi nell’ottica della didattica inclusiva.

Durante il seminario le insegnanti saranno coinvolte in attività pratiche basate su:

  • i cinque aspetti dell’intelligenza emotiva;
  • saper sviluppare strategie per gestire le emozioni;
  • promuovere l’autostima;
  • favorire la crescita emotiva e cognitiva;
  • emozioni BES e DSA;
  • valutazione della diversità emotiva per incentivare la lettura.

  1. “Dentro al curricolo:..” riflessioni condivise e proposte operative per un IRC efficace e innovativo nella scuola primaria

Religione

Classi: prima, seconda, terza, quarta e quinta

Relatore: Gisella Gaudenzi

Riflessione condivisa sull’IRC come proposta armonica e propositiva capace di coniugare l’attenzione per i vissuti interiori del bambino e per la sua fattiva esperienza scolastica. 

Progettazione di nuove strategie didattiche, nuovi linguaggi e nuove interconnessioni.

Creazione di percorsi didattici IRC spendibili quotidianamente e correlati con la dimensione culturale delle altre discipline del curricolo.

Obiettivi

  • Favorire negli insegnanti la riflessione attorno alla cultura dell’insegnamento e ai suoi metodi esplicativi
  • Offrire agli insegnanti strumenti operativi per una moderna didattica IRC
  • Condurre alla conoscenza di un metodo globale da concretarsi nella pratica dell’IRC.

I Relatori ELI – La Spiga Edizioni

 

Ines Pianca

Insegnante di scuola primaria, ha collaborato con l’Università L.U.M.S.A. di Roma per seminari della didattica della lingua italiana nel corso di laurea “Scienze della Formazione”.Collaboratrice della didattica della lingua italiana per la rivista scolastica “Scuola Italiana Moderna”.Formatrice da più di venti anni della didattica della lingua italiana nella scuola primaria in tutta Italia. Autrice da vent’anni di testi scolastici e parascolastici per la scuola primaria.

Mariagrazia Bertarini

Laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne, docente accreditata da ThinkBuzan in Mappe Mentali, professore a incarico in Tecnologia dell’Informazione e comunicazione, presso l’Università degli studi di Camerino è Direttrice della collana di narrativa per la scuola primaria L’Albero dei Libri. È autrice di testi scolastici per la scuola primaria, formatrice didattica, scrittrice di romanzi, fiabe, giochi, canzoni, enigmistica, divulgazione.

Paolo Iotti

Insegnante di inglese di ruolo con oltre 20 anni di esperienza, unisce alle competenze linguistiche quelle musicali (diplomato in Conservatorio). Autore di testi scolastici per la scuola primaria, formatore per i corsi del MIUR, ha tenuto lezioni e seminari di Metodologia e Didattica della Lingua Straniera in Italia e all'estero (Inghilterra, Francia, Turchia, Grecia, Spagna). Compositore e concertista, collabora e incide con musicisti di fama internazionale. Ha al suo attivo numerose produzioni discografiche.

Lilli Doniselli

Insegnante di scuola primaria, ha collaborato con l’Università di Roma e l’Università di Milano-Bicocca per una ricerca-azione sulle modalità di apprendimento attraverso l’uso delle nuove tecnologie comparate alle metodologie “tradizionali” e ha seguito corsi sulle difficoltà di apprendimento. Dal 1990 ha pubblicato testi scolastici per la scuola primaria.

Elena Costa

Laureata in pedagogia e insegnante di ruolo di lunga esperienza, ha lavorato con bambini con gravi difficoltà di apprendimento. Con Lilli Doniselli e Alba Taino, ha costituito il Gruppo di Ricerca e Sperimentazione Didattica, elaborando un metodo di insegnamento basato sulla Didattica dei percorsi in funzione dell’acquisizione delle competenze. Dal 1990 ha pubblicato testi scolastici per la scuola primaria.

Angelo De Gianni

Insegnante di scuola primaria, ha ricoperto incarichi a diversi livelli, fra cui anche quello di vicedirettore. Ha partecipato alla Sperimentazione ELLE dello IARD (Associazione per la ricerca sperimentale sui problemi dei giovani), implementandola nei plessi in cui ha insegnato. È autore di testi scolastici per la scuola primaria e di libri di narrativa per ragazzi.

Marilena Cappelletti

Insegnante da oltre trent’anni, è in possesso di specializzazione della Scuola Magistrale Ortofrenica per alunni con disabilità psico-fisica. È autrice di testi scolastici per la scuola primaria.

Gisella Gaudenzi

Responsabile del settore didattico-educativo della Fondazione Mariele Ventre di Bologna. Laureata in Materie letterarie, docente IRC, autrice di numerosi progetti didattico-musicali-espressivi per i bambini della scuola primaria e dell’infanzia, impegnata nella ricerca e nelle implicanze didattiche legate al metodo Mariele Ventre. Formatrice incaricata MIUR e La Spiga Edizioni, autrice di corsi ministeriali per l’IRC nella scuola primaria e di volumi di pratiche educative legate alla dimensione valoriale.

Eidos
(D) Developed EIDOS

Coming Soon